Analysis

LA MANIPOLAZIONE DELLA POLITICA NEI SISTEMI DEMOCRATICI ATTRAVERSO IL WEB: IL RUSSIAGATE E CAMBRIDGE ANALYTICA

di Cristiana Era

 

Come è ormai evidente a tutti, la trasformazione di internet in una intera dimensione quale lo spazio cibernetico e ancor più la sua “trasfigurazione” nella iperconnessione – l’internet delle cose – ha rivoluzionato e condizionato il mondo tradizionale e le sue relazioni. E lo ha fatto nel giro di pochi anni. I cambiamenti sono tanti ed hanno ripercussioni in quasi ogni settore della nostra vita, inclusa la sfera politica. Quali sono, dunque, gli effetti nostro sistema democratico?

 

HYBRID WARFARE – A REAL THREAT OR JUST A NEOLOGISM?

by Sly

 

It is certainly irrefutable how the phenomena of war changed in the last years. An increasing of internal conflicts, involvement of subjects external to the country as well as a “weak” border between the status of regular combatants and civilians along with the state of war/peace can be noticed. Such a picture, which emphasizes uncertainty and “liquidity”, is based on three historical key points: the end of the cold war, the end of decolonization and colonial wars and – last but not least – the militarization of civil population.

 



LE CAUSE GEOPOLITICHE E SOCIALI DELL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DA AFGHANISTAN E PAKISTAN

di Cristiana Era

 

Quando si parla di immigrazione emergono due caratteristiche principali. In primo luogo i grandi flussi migratori sono un fenomeno complesso che andrebbe analizzato attraverso lo studio delle sue varie componenti poiché molteplici sono le cause profonde che li generano e che possono essere di natura economica, sociale, politica e perfino ambientale (pensiamo ai disastri naturali che hanno in passato forzato migliaia di persone a lasciare le proprie regioni di appartenenza – siccità, alluvioni, pestilenze, grandi cambiamenti climatici in genere, ecc). Il secondo aspetto da tenere a mente – strettamente correlato al primo – è l’estrema mutabilità del fenomeno stesso: nel tempo le ondate migratorie sono cambiate nei numeri, nelle aree di origine ma anche di destinazione, nelle cause, nella composizione socio-culturale e nell’età dei migranti. Occorre, infine, distinguere tra immigrazione legale ed illegale.